About

Il Blog

Questo blog e’ stato creato per seguire lo sviluppo di Streets of…7 minutes in 7 cities around the world, un’ audio-video installazione dell’artista Alda Terracciano che ha l’obiettivo di essere presentata nel 2012 a Londra in occasione delle Cultural Olympiads e in varie altre sedi internazionali.

Il blog risponde all’interesse generato dalla proiezione del work in progress, dopo la prima presentazione nel 2004 di Streets of Naples al London International Festival of Theatre (LIFT).

Negli anni le persone hanno manifestato entusiasmo per il lavoro di Alda e l’hanno contattata per saperne di piu`, scoprire la genesi di questo progetto e i suoi sviluppi futuri.

La creazione di un blog e’ sembrato il modo piu’ diretto per dialogare con le persone che, nelle varie citta’ del mondo, dimostrano interesse per il percorso che Alda sta compiendo, fornendo aggiornamenti sulle sue fasi e suggerendo  modalita` di coinvolgimento.

Visitando questo blog avrete l’opportunita’ di viaggiare con Alda, seguire i suoi spostamenti da un paese all’altro, condividere le sue esperienze, trarre ispirazione dal suo processo creativo e ancora ascoltare, guardare e commentare,  divenendo voi stessi fonte d’ispirazione per lo sviluppo delle fasi successive del progetto.

Unitevi a noi in questo eccitante viaggio intorno al mondo e scoprirete la bellezza che si nasconde nel caleidoscopio di persone, luoghi, tradizioni e culture che troverete lungo il cammino…

Saba Burali, Online Producer of Streets of…

Il Progetto
Streets of.. e un’ installazione video-sonora che prende origine dalla ricerca sulla memoria collettiva di sette citta’ nel mondo – Napoli (Italia), Shanghai (Cina), Mumbai (India), Tangieri (Marocco), Lisbona (Portogallo), Salvador de Bahia (Brasile), and Londra (Regno Unito) – e invita lo spettatore ad immergersi nella vita di tutti i giorni come naturalmente si dipana nelle strade, vicoli e boulevards.

Il progetto segue la traiettoria autobiografica dell’artista da Napoli a Londra – due citta’ interculturali che, nelle loro diverse e peculiari modalita’, sono crocevia di identita’ culturali locali e al contempo globali. Le citta’ sono perni di due ruote intersecanti i cui raggi si allungano verso altri luoghi nel mondo. Questi luoghi rappresentano l’incarnazione di incontri passati, che nel corso di secoli sono progressivamente entrati nel Sud e Nord dell’Europa per divenire parte integrante della sua vita quotidiana e cultura.

Prendendo ispirazione dal concetto di correlazione appartenente alla fisica quantica che definisce l’interconnessione tra sistemi remoti, il progetto esplora il DNA culturale delle sette citta’ attraverso l’osservazione ed estrazione di specifici memi inglobati nella loro vita quotidiana.

Considerati da alcuni teorici come analoghi culturali dei geni, i memi indicano unita’ di idee culturali, simboli o pratiche trasmesse da una persona all’altra attraverso il discorso, i gesti, i ritauli e altri fenomeni culturali. Da qui ne deriva che i memi osservati in una citta` sono messi in relazione con quelli osservati in un’altra, e organizzati in schemi di relazione attraverso la dinamica interconnesione tra il campo visuale e quello sonoro che costituisce le sette installazioni.

Come fosse una passeggiata virtuale intorno al mondo, Streets of… rappresenta una meditazione sull’atto dello sguardo e dell’ascolto. Porta le persone oltre il campo visivo per risvegliare un approccio critico verso le stereotipizzazioni culturali e le situazione geopolitiche correnti. Streets of Naples, Streets of Mumbai, Streets of Salvador e Streets of Tangier sono stai presentati come work in progress in una serie di work in progress presso gallerie ed eventi internazionali come indicato in altre sezioni di questo blog.

L’installazione finale includera`7 ambienti in cui ciascuna citta’ verra` rappresentata attraverso una sequenza video sonora di 7 minuti a sua volta in relazione con le altre attraverso un percorso a spirale. Il progetto sara` presentato durante le Olimpiadi di Londra nell’estate 2012.

Maggiori informazioni sul programma verranno pubblicate in altre sezioni di questo blog.

Alda Terracciano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>